In occasione dell’avvio delle lezioni, del nuovo anno scolastico, riporto alla vostra attenzione alcune note organizzative che è importante rispettare.

Entrata e Uscita degli alunni all’inizio e al termine delle attività didattiche

I minori vanno prelevati dai genitori o, in alternativa, gli stessi possono delegare fino a 5 adulti al ritiro del minore, tramite l’apposito modulo.

Vi invito ad attenervi alle disposizioni seguenti per consentire tutti gli interventi necessari sotto il profilo organizzativo. Tali disposizioni operano in esecuzione di una specifica regolamentazione relativa all’ingresso e all’uscita da scuola degli alunni e alla vigilanza sugli alunni (Delibera N. 8 del 2 luglio 2018); indicazioni a riguardo per questo periodo, sono state date durante le assemblee.

L’obbligo di vigilanza da parte dell’Istituzione scolastica ha inizio con l’affidamento dello studente alla scuola e termina con la riconsegna alla famiglia o ad adulto responsabile (ad esempio, nel caso di servizio di scuolabus, o di delegato).

Gli insegnanti, in caso di mancato ritiro occasionale dell’alunno, cercheranno di contattare i genitori o la persona delegata per provvedere al ritiro; l’alunno verrà trattenuto a scuola sotto la sorveglianza dell’insegnante che, se impossibilitato a permanere, lo affiderà al personale in servizio. Si fa notare che in tali evenienze il collaboratore scolastico sarà autorizzato a sospendere l’attività di pulizia dei locali per dare la priorità alla vigilanza dell’alunno e al reperimento delle figure parentali, fino all’arrivo dei genitori o della persona delegata, questo avrà delle ovvie ripercussioni sulla qualità del servizio scolastico.

Nel caso l’alunno non venga ritirato dopo 30 minuti dall’orario di uscita, il personale in servizio contatterà l’Ufficio di Polizia Municipale e/o i Servizi Sociali Territoriali ai quali chiederà di rintracciare i genitori; come ultima soluzione il personale scolastico contatterà la Stazione locale dei Carabinieri.

Gli insegnanti, in caso si ripeta il mancato ritiro dell’alunno (2 volte ravvicinate) entro 30 minuti dal termine delle lezioni, convocheranno i genitori per un colloquio esplicativo, informando anche il Dirigente scolastico.

Ritardi e uscite anticipate devono essere sempre giustificate per iscritto nel quadernetto.


Si raccomanda la puntualità! 


Assenze

Le assenze devono essere giustificate dai genitori degli alunni mediante comunicazione nel quadernetto.

In base a quanto previsto dal DPR Presidente della Repubblica 1518/1967 art. 42, il Certificato di riammissione a scuola è necessario dopo un’assenza per malattia di oltre cinque giorni (il rientro a scuola il 6° giorno non richiede certificato). I giorni festivi sono conteggiati solo se sono a cavallo del periodo di malattia (esempi: 1. inizio assenza venerdì, il rientro a scuola fino al mercoledì successivo non richiede il certificato, dal giovedì 

successivo in poi sì; 2. inizio assenza martedì, il rientro a scuola il lunedì successivo non richiede il certificato, dal martedì successivo sì). 

Per le assenze “programmate” dal genitore superiori a 5 giorni (es. settimana bianca, vacanza, gita, motivi familiari) e comunicate preventivamente alla scuola (mediante l’apposito modulo pubblicato nel sito), non occorre al rientro alcun certificato medico.

Malattie infettive: va prestata particolare attenzione alle malattie infettive che possono causare epidemie nella comunità scolastica: in caso di avvenuto contagio è doveroso avvisare tempestivamente le insegnanti di sezione tramite telefonata a scuola. Si consiglia di controllare periodicamente i capelli dei bambini onde evitare casi di pediculosi.

In generale, per tutti gli stati di malessere, fare riferimento alle indicazioni sotto riportate.

Le assenze per “sintomi COVID” dovranno comunque essere sempre accompagnate da certificato medico di riammissione.


Come da indicazioni Ministeriali, è necessario comunicare ai docenti i motivi dell’assenza del/la proprio/a figlio/a.

La comunicazione si effettuerà il giorno stesso dell’assenza, tramite mail, ad un docente del team di classe: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (questo è l’indirizzo dei docenti dell’IC 8).

Dieta scolastica: il cibo somministrato a scuola è quello indicato con una precisa dieta per la scuola per l'infanzia dal medico responsabile dell'età evolutiva dell' A.S.L. n. 8 di Vicenza.

In caso di allergia alimentare è necessario produrre un certificato medico da caricare sul portale del genitore (Vedi indicazioni Comune di Vicenza e Sito IC8) e consegnarne una copia agli insegnanti di sezione.

Per quanto non esplicitato, si rimanda al ‘Portale del Genitore’ del Comune di Vicenza.

Abbigliamento: si raccomanda di mandare i bambini a scuola con abbigliamento pratico evitando bretelle, cinture, salopette, body. Si consigliano, inoltre, scarpe con lo strappo per i bambini di 3 e 4 anni, in tal modo il bambino acquisirà maggiore autonomia e sarà più libero nei movimenti. Nello zainetto, il bambino dovrà tenere l'abbigliamento per le attività all’aperto: pantaloni impermeabili e k-way (quando non indossato già al mattino).

Incontri periodici con le insegnanti: periodicamente i genitori sono invitati ad assemblee collettive o incontri individuali durante i quali le insegnanti informano sull'andamento dell'attività didattica e organizzativa, o sui singoli bambini; la scuola si attende un’attiva partecipazione dei genitori. Gli incontri potrebbero svolgersi in presenza o in modalità MEET.

Si ricorda altresì che non sono previsti colloqui durante l'orario scolastico, nel tempo di entrata ed uscita, quando l'insegnante ha la responsabilità dell'insegnamento o della vigilanza sui bambini/e.

In caso di necessità, i genitori possono richiedere un colloquio, dopo l'orario dell'attività scolastica, previo appuntamento richiesto attraverso la comunicazione nel quadernetto.

Comunicazioni scuola – famiglia: la scuola informa i genitori su iniziative e su modifiche alle normali attività didattiche tramite circolari o avvisi; si consiglia, inoltre, di consultare regolarmente il sito dell’IC 8. Eventuali moduli o documenti da restituire alla scuola saranno inseriti in una bustina di plastica e consegnati, attraverso l’alunno, al docente. 

Comunicazioni telefoniche

Si prega  di telefonare nel plesso solo per motivi urgenti e seri onde evitare interruzioni all’attività scolastica. Sarà cura dei collaboratori scolastici,  che rispondono al telefono, comunicare agli insegnanti i contenuti della chiamata.

E' importante che gli insegnanti abbiano a disposizione i numeri di telefono per contattare rapidamente i genitori in caso di necessità (parenti, nonni, posto di lavoro). In caso di variazione dei numeri 

telefonici, è necessario avvisare tempestivamente la segreteria per permettere di aggiornare i dati.

Il primo giorno di scuola, i genitori dovranno consegnare ai docenti della classe il modulo linkato con cui attestano di aver preso visione dei regolamenti, dell’informativa della privacy, sottoscrivono il Patto educativo di corresponsabilità e autorizzano le uscite a piedi. e firma dell’apposito modulo.

Tutti i moduli indicati sopra si trovano nella sezione del Sito dell’IC 8 “Torniamo a scuola” - Documenti per la ripartenza e in Moduli per i genitori. 

                                                                                                                                                                                                       

                                                                                                     F.to Il Dirigente Scolastico

                                                                                                            Dott. Augusto Bellon

Circolari e comunicazioni Infanzia

Visite: 503

� possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

LINK UTILI

  • Carta del docente
  • Scuola in chiaro
  • Iscrizioni online
torna all'inizio del contenuto